Al Pappagallo

“Al pappagallo si mangia e beve da papa e da cappone si diventa gallo!”

Tutto ha inizio nel 1919. Nel prestigioso ristorante si mangia in “mòd particulér”, dalle lasagne verdi al filetto all’olandese, dalle tagliatelle ai “turtlein bì, péin e zàl” (tortellini belli, pieni e gialli). Nel 1937, poco dopo la morte di Giovanni, il locale si trasferisce a pochi passi in piazza della Mercanzia, nell’antica Casa Bolognini. Per oltre cinquant’anni lo chef di quello che da molti è considerato uno dei migliori ristoranti d’Europa, sarà Bruno Tasselli, cresciuto alla scuola dei Zurla. I suoi piatti vengono serviti a celebrità e personaggi leggendari del cinema, della cultura e della musica: da Sophia Loren a Gina Lollobrigida, da Alfred Hitchcock a Sharon Stone, da Gerry Mulligan a Lionel Richie, da Tullio Carminati a Ugo Tognazzi, da Brigitte Nielsen a Matt Dillon, da Franco Capuana a Francesco Guccini. Quando nell’estate del 2017 Michele ed Elisabetta rilevano il ristorante, ereditano anche il ricordo di quel passato di eccellenza e prestigio che molti bolognesi conservano. Michele parte dalla cucina e dalle materie prime, creando e sperimentando di persona i piatti, per riportare all’origine la tradizione ormai dimenticata tra le mura della città. Vengono completamente ripensati il menù e la carta dei vini. Anche l’ambiente viene rinnovato e soprattutto viene acquisita l’adiacente Torre Alberici, luogo culto della gastronomia bolognese, che diviene l’area riservata agli aperitivi e agli after-dinner.

DETTAGLI

LUN 12.00-23.00
MAR 12.00-23.00
MER 12.00-23.00
GIO 12.00-23.00
VEN 12.00-02.00
SAB 12.00-02.00
DOM 12.00-23.00

Valerio Dussich

Altri cocktail bar